Uno studio controverso afferma che possiamo continuare a mangiare carne rossa, ma dobbiamo crederci?

Dolci

Numerosi studi scientifici e le più importanti autorità sanitarie - tra cui l'Organizzazione Mondiale della Sanità - segnalano da decenni i pericoli di un consumo eccessivo di carni rosse e lavorate, che si associa ad un aumento delle malattie cardiovascolari, alcune tipologie cancro e altre malattie.

Ma, in una controversa svolta degli eventi, una rassegna internazionale di studi, pubblicata oggi sulla rivista Annali di medicina interna, garantisce che le prove su cui si basano queste raccomandazioni non siano effettivamente sufficientemente forti.

Se ci sono benefici per la salute derivanti da una riduzione dell'assunzione di manzo e maiale (considerati carne rossa), questi sono piccoli e non ci sono dati sufficienti per raccomandare alle persone di cambiare le loro abitudini alimentari. Le raccomandazioni di questi esperti sono, quindi, che gli adulti continuino a mangiare carne nelle stesse quantità di prima.

"La certezza delle prove su queste riduzioni del rischio è da bassa a molto bassa", afferma Bradley Johnston, epidemiologo presso la Dalhousie University in Canada e autore principale della ricerca.

Critica immediata

Sebbene siamo abituati a scrivere cambiamenti quando si tratta di raccomandazioni nutrizionali, le reazioni a questo studio, pubblicato su una rivista rispettabile, edito dall'American College of Physicians, sono state particolarmente virulente.

Organizzazioni rinomate come l'American Heart Association, l'American Cancer Society o la Harvard School of Public Health hanno pubblicato dichiarazioni separate in cui criticano aspramente lo studio ei suoi autori e ne chiedono persino il ritiro.

Per gli scienziati di Harvard, non c'è dubbio che i risultati della ricerca "danneggiano la credibilità della scienza nutrizionale ed erodono la fiducia del pubblico nella ricerca scientifica".

A chi dovremmo credere? La risposta non è semplice e non è una questione di bianco e nero.

Un problema intrinseco negli studi dietetici

Come spiega Sergio Parra in Xataka Ciencia, le conclusioni contraddittorie degli studi sul consumo di carne vanno oltre il dibattito sulle linee guida dietetiche: mostrano quanto sia complesso sapere se un singolo componente della dieta fa bene o fa male alla salute. in termini generali.

Un singolo studio non è sufficiente per sfidare un forte consenso scientifico

Per sapere con certezza quale sia l'effetto di un alimento sulla salute di una persona, bisognerebbe effettuare una sperimentazione clinica, in cui un gruppo ha seguito una dieta e un altro un'altra (o nessuna in particolare). Ma è quasi impossibile chiedere alle persone di attenersi a una dieta assegnata abbastanza a lungo da sapere se influisce sulla loro salute.

Questo è il motivo per cui la stragrande maggioranza degli studi sulla nutrizione sono osservazionali e generalmente auto-riferiti: i ricercatori chiedono alle persone cosa hanno mangiato in un dato periodo di tempo e osservano come si sono evoluti i loro parametri generali di salute . Un metodo limitato, che può portare a numerosi errori, poiché è impossibile stabilire una relazione di causa-effetto tra il consumo di un alimento e l'effetto che, di per sé, ha sulla salute.

Ciò non significa che ora possiamo mangiare carne senza controllo. Non basta un solo studio per sfidare un solido consenso scientifico sull'opportunità di limitare il consumo di carne, non solo per prendersi cura della nostra salute, ma anche di quella del pianeta (argomento che questa recensione non entra). E, in nessun caso, possiamo restare solo nel titolo.

"Non stanno dicendo che la carne sia meno rischiosa, quello che stanno dicendo è che il rischio con cui tutti sono d'accordo è accettabile per le persone", ha detto alla CNN Marji McCullough, direttore scientifico di epidemiologia presso l'American Society. contro il cancro. E questo non è come dire che fa bene alla salute mangiare carne senza alcun controllo.

Condividi Uno studio controverso assicura che possiamo continuare a mangiare carne rossa, ma dobbiamo crederci?

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • E-mail
Temi
  • Presente
  • Carne
  • studi
  • Salute
  • Harvard

Condividere

  • Facebook
  • Twitter
  • Flipboard
  • E-mail
Tag:  Recipes Dolci Selezione 

Articoli Interessanti

add